Valle dei Cavalieri

Succiso é un piccolo centro Nel cuore del Parco dell'Appennino Tosco-Emiliano che ha sconfitto spopolamento e disoccupazione, recuperato un territorio e antiche tradizioni, arrivando persino a riaprire un asilo nido autogestito dopo anni di spopolamento.

Succiso ha creato una cooperativa di comunità dal nome "Valle dei Cavalieri", ovvero una cooperativa voluta dagli abitanti di una comunità che condividono un progetto comune. La maggior parte degli abitanti sono soci della cooperativa e si occupano di attività commerciali, ma anche di servizi di trasporto, visite ed escursione guidate, della gestione di un agriturismo con ristorante e persino di un piccolo caseificio.

Ma come é stato possibile? Nel 1991 ha chiuso l’unico bar del paese, dopo la bottega e quasi tutto il resto. Ma nove amici, abitanti del paese, ha deciso di riportarlo alla vita creando la cooperativa. Investendo i propri risparmi, poi facendo affidamento a bandi regionali ed altri, sono riusciti a far riaprire le attivitá del paese, ad iniziare la produzione di pecorino, aprire un ristorante e perfino un agriturismo che conta 14mila ospiti l'anno.

I Cavalieri, oggi, fatturano circa 700 mila euro l’anno. I dipendenti assunti, figure decisamente polivalenti, sono 7 più 12 stagionali. «Il paese è tornato a vivere, anche se all’inizio ci davano per matti».

Trovi interessante questa scheda? Se vuoi sostenere il nostro lavoro e permetterci di dare voce all'Italia che Cambia attivati anche tu, diventa un Agente del Cambiamento.

LE ULTIME REALTÀ INSERITE

La Cavàna

Sostenibilità Ambientale
LEGGI SCHEDA

Maestra Natura

Educazione
LEGGI SCHEDA

Tularù

Agricoltura
LEGGI SCHEDA

Comitato Parchi Colombo

Ambiente
LEGGI SCHEDA

Ecoplanner- Società Cooperativa

Ambiente
LEGGI SCHEDA

Orti Urbani Tre Fontane

Agricoltura
LEGGI SCHEDA

LOC- Laboratorio Orlando Conteporaneo

Arte e cultura
LEGGI SCHEDA

YEPP Porta Palazzo

Integrazione sociale
LEGGI SCHEDA

La Bottega Della Terra

Agricoltura
LEGGI SCHEDA

Comun'Orto

Agricoltura
LEGGI SCHEDA