Associazione Arcobaleno Onlus

L'Associazione Arcobaleno è un ente non profit (onlus) – con riconoscimento della personalità giuridica privata da parte della Regione Piemonte con DGR 43-26676 del 15.02.1999 - composto da utenti dei servizi di salute mentale, operatori, volontari, giovani in servizio civile.

L’associazione Arcobaleno, nata a Torino nel 1988, è composta da persone che utilizzano o hanno utilizzato i Servizi di Salute Mentale, da operatori sociali, volontari e giovani in servizio civile.

La missione è intervenire concretamente per rimuovere i pregiudizi e cancellare lo stigma nei confronti di chi soffre di disturbi mentali. Le iniziative aiutano i soci seguiti dai Servizi di Salute Mentale, i loro famigliari, i vicini di casa, i colleghi di lavoro, nell'attenuare le ansie e le paure che il disagio mentale da sempre suscita, attraverso momenti di confronto, iniziative di utilità sociale e culturale rivolte al territorio.
L'associazione facilita la coesione sociale, la solidarietà e il mutuo soccorso restituendo dignità e diritto di cittadinanza alla follia.

L'associazione si propone di sostenere per i propri aderenti percorsi di integrazione sociale a partire da quattro ambiti concreti:

l'attivazione di risorse di mutuo aiuto fra i soci, per offrire interventi più puntuali atti a sviluppare un'attitudine attiva nel confrontarsi con i problemi quotidiani;

il sostegno nell'abitare una casa, che comprende azioni concrete rivolte a chi abita in un determinato appartamento, ma anche azioni generali di sensibilizzazione del vicinato, dei negozianti e del quartiere, volte a ricostruire legami sociali;

la ricerca e creazione di lavori possibili, la formazione al lavoro e lo sviluppo di attività di utilità sociale.

Iniziative culturali, volte alla rimozione del pregiudizio nei confronti della mallattia mentale, come Se ti manca un venerdì, che per due stagioni ha visto i soci dell'Associazione Arcobaleno salire sul palco del Sermig per intervistare illustri personaggi della scena nazionale: porre la follia a tu per tu con il mondo, permettendole di esprimersi.

L'esigenza di esprimere la follia è una delle prerogative dell'associazione Arcobaleno Onlus.
Vogliamo far incontrare e incrociare le esperienze delle persone normali con persone che, invece, hanno problemi di sofferenza mentale.
L'obiettivo è favorire momenti di condivisione in cui conoscere e riconoscere la follia che alberga in ognuno.

La "salute" e la "malattia", la follia che si cerca nell'altro e si scopre un po' dentro se stessi: questo il tipo di intreccio a cui l'Associazione Arcobaleno vuole dare vita con una proposta culturale che vuole essere un modo concreto per realizzare il sogno di una Terra di mezzo dove la differenza è un valore e non qualcosa da cui difendersi.
Un'idea che ci porta a inventare spazi e progetti per dare voce a chi voce non ha.

Trovi interessante questa scheda? Se vuoi sostenere il nostro lavoro e permetterci di dare voce all'Italia che Cambia attivati anche tu, diventa un Agente del Cambiamento.

LE ULTIME REALTÀ INSERITE

Giovani in vita

Legalità
LEGGI SCHEDA

Cascina Cuccagna

Arte e cultura
LEGGI SCHEDA

Cascina Contina

Agricoltura
LEGGI SCHEDA

Naturalmente Paglia - Green Think

Abitare
LEGGI SCHEDA

Associazione Arcobaleno Onlus

Integrazione sociale
LEGGI SCHEDA

Casa Bordino onlus

Integrazione sociale
LEGGI SCHEDA

Liberex.net

Economia
LEGGI SCHEDA

Casa della natura "Teresina Buono"

Stili di Vita
LEGGI SCHEDA

Orto Sociale Cesate

Agricoltura
LEGGI SCHEDA

Madeinterra

Abitare
LEGGI SCHEDA